“L'architettura porta il mondo a un contatto con il corpo estremamente intimo.”

Juhani Pallasmaa

“Architecture leads the world to an extremely intimate contact with the body.”

Juhani Pallasmaa

“Architektur führt die Welt zu einem äußerst intimen Kontakt mit dem Körper”

Juhani Pallasmaa

“Solo chi ha saputo rannicchiarsi sa abitare con intensità.”

Gaston Bachelard

“Only those who have been able to crouch can live intensely.”

Gaston Bachelard

“Nur wer sich zusammenrollen kann, weiß wie mann intensiv lebt”.

Gaston Bachelard

“L’architetto è un modellatore che forma allo stesso tempo le parti concave e quelle convesse.”

Josef Frank

“The architect is a modeler who forms concave and convex parts at the same time.”

Josef Frank

“Der Architekt ist ein Modellierer, der gleichzeitig konkave und konvexe Teile formt.”

Josef Frank

Cosa facciamo

Siamo due architetti liberi professionisti di Trieste, città di confine tra Italia e Slovenia, per molti anni parte dell’Impero austro-ungarico, crocevia di culture, incastonata tra l’altopiano carsico e il mare Adriatico. Questa eterogeneità è stata determinante per la nostra formazione essendo entrambi cresciuti in famiglie policulturali: italo-tedesca l’una, italo-sloveno l’altra. Dopo diversi anni di esperienze professionali autonome, collaboriamo assieme dal 2011.

Ci occupiamo di progettazione in senso lato, spaziando dall’interior design alla riqualificazione urbana, dalla ristrutturazione edilizia alla progettazione di spazi pubblici, dal product design alla riqualificazione del paesaggio, dalla comunicazione grafica all’allestimento di spazi espositivi, dall’attività di ricerca in ambito universitario all’organizzazione di eventi e workshop didattici.

Crediamo che un buon progetto nasca dal giusto equilibrio tra esigenze funzionali, formali, costruttive, tecnologiche e creatività, mettendo sempre l’essere umano al centro di ogni ragionamento.

What we do

We are two freelance architects of Trieste, a border city between Italy and Slovenia, for many years part of the Austro-Hungarian Empire, a crossroads of cultures set between the Karst on one side and the Adriatic sea on the other. This variety was also decisive for our formation, both having grown up in polycultural families: one Italian-German, the other Italian-Slovenian. After several years of independent professional experiences, we have been collaborating together since 2011.

We deal with design in a broader sense, ranging from interior design to urban redevelopment, from building renovation to the planning of public spaces, from product design to landscape architecture, from graphic communication to the setting of exhibitions, from the university research activity to the organization of events and educational workshops.

We believe that a good project arises from a right balance between functional, formal, constructive, technological needs and creativity, always putting the human being at the center of all reasoning.

Sullo sfondo alcuni ritratti in bianco e nero della serie “Neptune Gladiators” di Piero Martinello, esposte a Monopoli durante la prima edizione di PhEST nel 2016. On background some black and white portraits from the series “Neptune Gladiators” by Piero Martinello, exhibited in Monopoli during the first edition of PhEST in 2016.

Christina Kruml

Nata a Trieste nel 1981 da genitori di origine italiana e tedesca, dopo la maturità scientifica a sperimentazione linguistica, ho studiato Architettura presso l’Università degli Studi di Trieste.
Mi sono laureata nel 2006 con lode con una tesi su “La Casa del Cinema a Trieste” (relatore prof. arch. Giovanni Fraziano), interessata alla capacità che ha la luce, in architettura così come nel cinema (e in fotografia, una mia passione), di cancellare o sottolineare le opposizioni tra le cose, tra trasparente e opaco, immateriale e materiale, naturale e artificiale, realtà e finzione, interno ed esterno. Tema che ho poi indagato e sviluppato anche nella tesi di dottorato dal titolo “La seduzione dell’INvisibile. Cosiderazioni sull’abitare attraverso l’architettura di Josef Frank”, discussa nel 2011 conseguendo il titolo di PhD in Progettazione Architettonica ed Urbana, presso la Facoltà di Architettura di Trieste (relatore prof. Fraziano).
Tra il 2006 e il 2010 ho svolto attività di collaborazione alla didattica per il Laboratorio di progettazione architettonica 1 presso la Facoltà di Architettura di Trieste (titolare del corso prof. Gianfranco Guaragna), partecipando anche al workshop internazionale di architettura “Grande fiume piccole architetture” svoltosi presso il Polo universitario di Gorizia nel 2010 e tenuto dai relatori architetti Piero Bruno dello studio di architettura di Berlino “Bruno-Fioretti-Marquez” e l’architetto Corrado Pagliaro dello studio triestino “Foti e Pagliaro”.
Abilitata all’esercizio della professione di architetto nel 2006 e iscritta all’Ordine degli Architetti della Provincia di Trieste dal 2008, dal 2007 ho collaborato presso diversi studi di progettazione di Trieste tra i quali quello dell’architetto Claudio Farina, lo studio Foti e Pagliaro, lo studio Murales s.r.l. e lo graphic design studio di Matteo Bartoli.
Dal 2007 al 2010 ho collaborato all’organizzazione ed allestimento di mostre ed eventi per l’associazione culturale “Salone Gemma – Faltwerksalon”, fondata dall’architetto Claudio Farina e dalla grafica Kathrin Villwock per promuovere lo sviluppo e la diffusione di progetti di architettura.
Nel 2009 e nel 2010 ho curato l’organizzazione di “ArchINdoc 1” e “ArchINdoc 2”, sezione dedicata all’architettura all’interno del NodoDoc Fest – Festival del Documentario Cinematografico, tenutosi presso il cinema Ariston a Trieste e promosso dall’associazione culturale “Il Nodo”.
Nell’estate 2010 ho organizzato e gestito due laboratori per bambini: uno in occasione della prima edizione di “Piazza dell’Architettura“, festival promosso dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Trieste con l’obiettivo di aprire un dialogo con la città su temi legati all’architettura; il secondo durante la mostra “Porto è futuro” promosso dall’Autorità Portuale di Trieste.
A partire dal 2011 lavoro assieme all’architetto Paolo Vrabec.

Born in Trieste in 1981 from Italian and German parents, after the scientific-linguistic high school diploma, I studied Architecture at the University of Trieste. I graduated cum laude in 2006 with a thesis on “A Movie House in Trieste” (supervisor prof. arch. Giovanni Fraziano), interested in the ability that has the light, in architecture as well as in cinema (as in photography, my passion), to cancel or underline the oppositions between things, between transparent and opaque, immaterial and material, natural and artificial, real and virtual, internal and external.Theme that I then investigated and developed also in the doctoral thesis entitled “The seduction of the INvisible. Considerations on living through the architecture of Josef Frank“, discussed in 2011 obtaining the PhD title in Architectural and Urban Design, at the Faculty of Architecture of Trieste (supervisor prof. Fraziano).
Between 2006 and 2010 I carried out teaching collaboration activities for the Architectural Design Laboratory 1 at the Faculty of Architecture of Trieste (supervisor of the course prof. Gianfranco Guaragna), and i took part in the international architecture workshop “Great river small architecture” held at the University of Gorizia in 2010 by the architects Piero Bruno of the architectural studio from Berlin “Bruno-Fioretti-Marquez” and the architect Corrado Pagliaro of “Foti e Pagliaro” studio from Trieste.
Enabled to practice as a freelance architect in 2006 and registered in the Order of Architects of Trieste in 2008, since 2007 I have collaborated in several architectural studios in Trieste including Claudio Farina, Foti and Pagliaro, Murales srl and the graphic design studio by Matteo Bartoli.
From 2007 to 2010 I collaborated in the organization and setting of exhibitions and events for the cultural association “Salone Gemma – Faltwerksalon“, founded by architect Claudio Farina and graphic designer Kathrin Villwock to promote the development and dissemination of architectural projects.
In 2009 and 2010 I edited the organization of “ArchINdoc 1” and “ArchINdoc 2”, a section dedicated to architecture within the NodoDoc Fest – Festival of the Documentary Film, held at the Ariston cinema in Trieste and promoted by the cultural association “Il Nodo”.
In the summer of 2010 I organized and managed two workshops for children: one in occasion of the first edition of “Piazza dell’Architettura“, festival promoted by the Order of Architects of the Province of Trieste with the aim of opening a dialogue with the city on issues related to architecture; the second during the exhibition “Porto è futuro – Port is future” promoted by the Port Authority of Trieste.

Starting from 2011, I work together with architect Paolo Vrabec.

Paolo Vrabec

Nato a Pavia nel 1961 da genitori di origine italiana e slovena, dopo la maturità scientifica ho studiato Architettura presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia .
Mi sono laureato nel 1988 con 110/110 con una tesi su “Mestre Ovest: riconfigurazione del bordo urbano” (relatore prof. arch. Vittorio Gregotti).
Iscritto all’Ordine degli Architetti della Provincia di Trieste svolgo con continuità la libera professione dal 1991, occupandomi di progettazione, direzione lavori, pianificazione, coordinamento della sicurezza in fase di progetto ed in fase esecutiva, consulenze tecniche, immobiliari, urbanistiche, ambientali per pubbliche amministrazioni, società, imprese di costruzione, privati.
Ho sviluppato attività progettuali e di consulenza all’interno di numerosi studi ambientali e paesaggistici di infrastrutture viarie, complessi produttivi, di recupero e restauro ambientale di siti produttivi e dismessi, piani di ripristino e rinaturalizzazione, studi di impatto ambientale.
Ho svolto attività di docenza in materia di VIA, VAS, esperto ambientale in commissioni di enti locali, tecnico del territorio. Ho effettuato semplificazioni amministrative con varie istituzioni di formazione e amministrazioni locali.
Sono stato Consigliere nel Direttivo dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (OAPPC) di Trieste nel periodo 2005 – 2009 e Presidente dello stesso per due mandati consecutivi tra aprile 2012 e luglio 2017; Consigliere e Presidente della Commissione Parcelle nel Direttivo dell’OAPPC di Trieste nel periodo 2009 – 2012; Membro del gruppo di lavoro regionale a supporto della Federazione Regionale Architetti FVG per la richiesta di finanziamenti per l’aggiornamento professionale; Delegato Inarcassa all’interno del Comitato Nazionale dei Delegati durante i mandati 2010 – 2015 e 2015 – 2020; Membro della Commissione Esami di Stato di abilitazione alla professione di Architetto presso la Facoltà di Architettura di Trieste nelle sessioni 1° e 2° dell’anno 2010; Componente del Gruppo di Lavoro in tema di Formazione Permanente istituito in sede di Conferenza Nazionale degli Ordini del 16 e 17 luglio 2010; Membro della Commissione aggiornamento e sviluppo professionale continuo istituita dal Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori da novembre 2013 a febbraio 2016; Segretario Generale della Federazione Regionale degli Ordini degli APPC del Friuli Venezia Giulia da novembre 2013 a dicembre 2015; Componente del gruppo di lavoro istituito presso il Consiglio Nazionale Architetti all’interno del programma europeo Prof/Trac 2015-2018, “Professional multi-disciplinary training and continuing development in skills for Nearly Zero Energy Buildings principles”.

Born in Pavia in 1961 from Italian and Slovenian parents, after the scientific high school diploma I studied Architecture at the University of Architecture in Venice (IUAV).
I graduated in 1988 with 110/110 with a thesis on “Mestre West: reconfiguration of the urban border” (supervisor Prof. Vittorio Gregotti).
Registered to the Order of Architects of the Province of Trieste, I have been working as a freelancer since 1991, dealing with design, construction management, planning, safety coordination during the preliminary phase and in the execution phase, technical advice – but also real estate, urban planning and environmental advice -, for public administrations, companies, construction companies, private individuals.
I have developed projects and consulting activities in numerous environmental and landscape studies of road infrastructures, production systems, recovery and restoration of production sites or abandoned sites, planning for restoration and re-naturalization, environmental impact studies.
I worked as a teacher in environmental valuations (VIA, VAS), I was an environmental expert in local commissions and a territory technician. I have made administrative simplifications with various training institutions and local administrations.
I was a Member of the Order of Architects, Planners, Landscapers and Conservatories (OAPPC) of Trieste in the period 2005 – 2009 and President of the same for two consecutive terms between April 2012 and July 2017; Member and President of the Parcels Commission in the OAPPC of Trieste in the period 2009 – 2012; Member of the regional working group, in support of the Regional Federation of Architects of the FVG, for the request for funding for professional updating, pursuant to art. 6 paragraph 1 of the L.R. n. 13/2004; Delegate for the Pension Fund Inarcassa within the National Committee of Delegates during the years 2010 – 2015 and 2015 – 2020; Member of the State Exam Commission for the qualification to the profession of Architect at the Faculty of Architecture of Trieste in the 1st and 2nd sessions of the year 2010; Member of the Working Group for the constant professional training, established at the National Conference of the Orders on the 16th and 17th of July 2010; Member of the Commission for the updating and for the continuous professional development, established by the National Council of Architects, Planners, Landscapers and Conservators from November 2013 to February 2016; general Secretary of the Regional Federation of the OAPPC of the FVG  from November 2013 to December 2015; Member of the working group established at the CNA within the European Prof/Trac program 2015-2018, “Professional multi-disciplinary training and continuing development in skills for Nearly Zero Energy Buildings principles”.